GOTOECO PER LA VALORIZZAZIONE DEL TERRITORIO

CHI SIAMO   I   ATTIVITA'   I   ITINERARI DI VISITA   I   SERVIZI   I   BOOKSHOP   I   INFO E CONTATTI

L’ITINERARIO DI ROBERT

 

SCARICA L'ITINERARIO DI VISITA  >

 

Trattoria da Miljo - Cimitero di Guerra austro-ungarico - Cappella Ungherese - Borgo Visintini - Sentiero storico del Brestovec - Cannoniere del monte Brestovec - Cimitero di Guerra (Devetachi, Doberdò Del Lago)

 

partenza

Longitudine 13.54493 - latitudine 45.89588

caratteristiche dell’itinerario

Sportivo, gastronomico

durata

2 ore

difficoltà

Bassa

periodo consigliato

Da settembre a novembre, da aprile a giugno

abbigliamento

Sportivo

come farlo

A piedi

cosa vedere nei dintorni

Riserva Naturale Regionale dei Laghi di Doberdò e Pietrarossa, Grotta Regina del Carso a San Michele del Carso, Museo della Grande Guerra del Monte San Michele, Museo privato “Ricordi della Grande Guerra” a San Martino del Carso

dove dormire e mangiare

a. Trattoria “Da Miljo”

loc. Devetachi 2,

Doberdò del Lago

(+39.0481.78250)

b. B&B “Panoramik”

via Cotici 29,

San Michele del Carso, Savogna d’Isonzo

(+39.0481.882350)

 

 

Quello che vi propongo è un itinerario veloce ma ricco di meraviglie! Vi farò conoscere e apprezzare il mio territorio dal punto di vista naturalistico e storico e scoprire le leggende popolari legate alle tradizioni della mia terra. Il punto di partenza dell’itinerario si trova in località Devetachi, al numero civico 2, luogo raggiungibile dalla SS55, anche chiamata da queste parti “strada del Vallone”. Potrete lasciare l’auto nel parcheggio che troverete di fronte alla trattoria da Miljo (1), dove probabilmente sarò io stesso a darvi il benvenuto perché ne sono il proprietario. Lasciando la trattoria prenderete la SS55 in direzione Trieste. Proseguendo per circa 100 m troverete un bivio e proseguirete sulla destra per altri 100 m. Qui, sempre sulla destra, troverete un antico sistema di raccolta delle acque, usato ancora oggi dai contadini del posto per irrigare i campi e far abbeverare gli animali. Dopo pochi metri incontrerete una strada a destra in discesa che vi farà accedere al piccolo e affascinante Borgo di Devetachi. Imboccherete la curva a gomito e passerete sotto una galleria costruita attorno al 1800. Proseguirete per questa strada asfaltata in discesa per circa 200 m. Sulla vostra destra, un po’ nascosto dalla fitta vegetazione, potrete scorgere il muro perimetrale del Cimitero di Guerra Austro-Ungarico (2) - il solo Borgo antico di Devetachi contava circa ventisette cimiteri). Proseguendo per 150 m in discesa arriverete nella frazione di Visintini. Al primo bivio, prendendo la strada a sinistra in salita, potrete visitare la Cappella Ungherese (3) e proseguendo sulla destra, troverete l’antico Borgo Visintini (4). Tornando indietro, prima della galleria del 1800, prenderete la strada in salita che troverete sulla vostra sinistra e vi ritroverete sulla SP15. Attraversata la strada, imboccherete il Sentiero storico del Brestovec (5), segnalato da una cartellonistica in legno. Proseguirete in salita e giunti al primo bivio, svolterete a destra. Percorsi circa 1,5 km troverete un secondo bivio al quale svolterete a destra. Siete così giunti all’ingresso delle Cannonniere del monte Brestovec (6). Uscendo dalle Cannoniere troverete un percorso; è necessario tenersi sulla destra per tornare sulla “strada del Vallone”. Arrivati qui svolterete a destra e dopo 500 m, attraversata la strada, troverete un sentiero sulla sinistra che vi condurrà ad un secondo Cimitero di Guerra (7). Alla fine di questo percorso, di circa 1 km, sarete di nuovo al punto di partenza, la trattoria da Miljo, dove se vi va, potrete bere un buon bicchiere di vino o mangiare qualche prelibatezza tipica della cucina del Carso.

curiosita’ sui contastorie

“E’ affascinante viaggiare, ma è ancor più bello tornare a casa!”. Questa affermazione aiuta a capire la personalità di Robert Peric, giovane contastorie, ma ricco di esperienze e conoscitore di episodi e leggende locali che ama tramandare (come quella legata alle vicende della Cappella Ungherese che si trova nel caseggiato Visintini). Robert ha vissuto all’estero per diversi anni, ma l’amore per la sua terra natia l’ha spinto a far ritorno a casa, dove ha intrapreso con passione l’attività di famiglia, non trascurando il suo amore per le tradizioni locali di carattere culinario, paesaggistico e storico-artistico.

GOtoECO Associazione per la valorizzazione del territorio I Via Bosco Cappuccio 8 34170 San Martino del Carso, Sagrado (GO) I info@gotoeco.it I cf 91033380311