GOTOECO PER LA VALORIZZAZIONE DEL TERRITORIO

CHI SIAMO   I   ATTIVITA'   I   ITINERARI DI VISITA   I   SERVIZI   I   BOOKSHOP   I   INFO E CONTATTI

L’ITINERARIO DI ELISA E ALAN

 

SCARICA L'ITINERARIO DI VISITA  >

 

Chiesa di Sant’Agata - Pineta artificiale - Sentiero 77 - Sacrario Militare di Redipuglia - Belvedere (Polazzo, Fogliano Redipuglia)

 

partenza

Longitudine 13.49159 - latitudine 45.86034

caratteristiche dell’itinerario

Sportivo, naturalistico

durata

90 minuti

difficoltà

Bassa

periodo consigliato

Marzo, aprile, da settembre a novembre

abbigliamento

Sportivo

come farlo

A piedi

cosa vedere nei dintorni

Sacrario Militare di Redipuglia

dove dormire e mangiare

a. Trattoria “Al Chiosco”

via III Armata 50, Redipuglia

(+39.0481.488331)

b. Agriturismo “Al Glicine”

via Stazione 36/2, Polazzo

(+39.339.7054757)

c.  Ristorante “La Brace”

via III Armata 2, Redipuglia

(+39.0481.488525)

d. Agriturismo “La Tradizione”

via Ulivi 28, Redipuglia

(+39.0481.489782)

Albergo “Masor hotel”

via P. Micca 19/c, Ronchi dei Legionari

(+39.0481.476020)

mezzi pubblici

Stazione dei treni di Redipuglia

 

 

L’itinerario che vi proponiamo vi aiuterà a conoscere il territorio del Carso dal punto di vista naturalistico con approfondimenti sulle specie botaniche autoctone a uso officinale e alimentare. Il punto di partenza si trova a Polazzo, in via Fornaci, nel parcheggio che si trova dietro la Chiesa di Sant’Agata (1). Qui potrete lasciare l’automobile e, svoltando a destra, proseguirete per via della Foiarola. Dopo circa 50 m, giunti al bivio, girerete leggermente a destra e proseguirete per altri 100 m. Passate le ultime case, prenderete la strada sterrata che si trova sulla sinistra e dopo pochi metri, svolterete a destra in un sentiero molto stretto. Vi addentrerete, così, nella Pineta artificiale (2). Il sentiero, in leggera salita, vi permetterà di osservare da più punti lo splendido paesaggio circostante. Dopo circa 500 m arriverete “alla Crosara”, un incrocio di quattro strade asfaltate da dove dovrete proseguire andando a destra e imboccando una strada in leggera salita. Andrete avanti per 200 m e svolterete a destra imboccando il Sentiero 77 (3). Durante questo tragitto potrete osservare la flora tipica del paesaggio carsico: Orniello, Carpinella, Acero, Quercia, e cespugli di Rosa Canina. Se farete attenzione potrete notare anche una pianta detta “l’invasore”, chiamata così perché non appartiene alle specie autoctone. Proseguendo per altri 500 m, girando a destra, entrerete in un piccolo sentiero, non molto visibile, ma riconoscibile dalla presenza di un maestoso pino sulla destra e da un segnavia bianco e rosso che si trova alla vostra sinistra. Arrivati a questo punto, vi troverete immersi nella landa carsica che, soprattutto nei mesi autunnali, sarà un’esplosione di profumi e colori. Dopo circa 200 m, giunti al bivio, girerete a sinistra entrando in un bosco; se vi  addentrate per circa 500 m arriverete così al recinto perimetrale del Sacrario Militare di Redipuglia (4). Costeggiando la rete noterete un cancello, è sempre aperto! Entrando potrete visitare il Sacrario da un porta “segreta” che di certo non tutti conoscono. Lasciando la rete sulla sinistra proseguirete in discesa sino ad uno slargo; qui potrete sostare e godervi il paesaggio da un magnifico belvedere (5). Da questo punto (mancano 10 minuti alla fine del percorso), io Alan, allieterò il percorso con una serie di esercizi di yoga, fino a ritornare sulla strada asfalta. Svolterete quindi a destra fino ad arrivare in via Fornaci. Proseguirete per 100 m e se saremo insieme, vi proponiamo di fare l’ultima tappa dell’itinerario a casa di Elisa. Qui continueremo altri esercizi di yoga, mentre Elisa sarà lieta di offrirvi un dissetante sciroppo alla melissa, al sambuco o al lampone fatto in casa. Nel caso in cui non fossimo insieme a voi, da via Fornaci, proseguendo per 300 m circa vi ritroverete di nuovo nei pressi della Chiesa di Sant’Agata, dove avete lasciato la vostra automobile.

curiosita’ sui contastorie

Elisa Cociani e Alan Gardenal sono due giovani contastorie, amici di vecchia data che collaborano attivamente con diverse associazioni presenti nel territorio. Elisa è un’ esperta di erbe presenti sul Carso. Conosce tutte le loro caratteristiche e i rispettivi effetti benefici. Prepara prelibatezze culinarie e diversi tipi di cocktail a base di erbe aromatiche. Alan è un ragazzo solare e pieno di energia; adora praticare yoga nelle prime ore del mattino, immerso nella natura. Entrambi amano il territorio in cui abitano e pensano che qui ci siano i giusti luoghi per poter rigenerare spirito e corpo.

GOtoECO Associazione per la valorizzazione del territorio I Via Bosco Cappuccio 8 34170 San Martino del Carso, Sagrado (GO) I info@gotoeco.it I cf 91033380311